Chi siamo

L’Istituto Statale di Istruzione Superiore di Lissone inizia la sua storia dall’anno scolastico 2000/2001 per l’accorpamento di due istituti preesistenti: l’Istituto Tecnico Statale Commerciale e per Geometri “Europa Unita” e il Liceo Scientifico Statale “Federigo Enriques”. 

L’I.T.C.G. “Europa Unita” nasce nell’anno scolastico 1978 – 79 quando l’I.T.C.G. “Mosé Bianchi”, di Monza, scuola sovraccarica con più di 2700 iscritti, crea una sezione staccata a Biassono, con cinque classi provvisoriamente collocate presso la scuola elementare.

L’anno seguente la sezione viene spostata a Lissone nella frazione di Santa Margherita.
Continuando ad aumentare gli iscritti l’Istituto è dislocato anche in altri spazi, così, quando nell’a.s. 1982 – 83 diviene autonomo, ha la sede centrale in Via S. Martino a Lissone, dove è ospitato il triennio della ragioneria, e due succursali: una in via Caravaggio per il corso geometri e l’altra a Santa Margherita dove è rimasto il biennio dei ragionieri.

Ultimata la costruzione del complesso scolastico in cui è ora sistemato, l’Istituto viene riunificato e si stabilisce nella nuova sede a partire dall’a.s. 1984 – 85, prendendo il nome di “Europa Unita”, profeticamente adatto per un istituto commerciale, essendosi l’unificazione europea realizzata prima a livello economico che politico. Nell’a.s. 1997 – 98 l’Istituto viene scelto dalla regione Lombardia per l’organizzazione e l’attuazione dei Corsi Post – Diploma finanziati dal Fondo Sociale Europeo.

Il L.S. “Federigo Enriques” nasce come sezione staccata del Liceo Scientifico “Paolo Frisi” di Monza nell’a.s. 1982 – 83, per soddisfare l’esigenza di espansione allora in atto della scolarizzazione secondaria. Nell’a.s. 1986 – 87 diventa autonomo e si insedia presso il centro scolastico.

Viene pubblicamente inaugurato e intitolato a Federigo Enriques il 19 ottobre 1987. Nel 1997 è festeggiato il decennale con una serie di iniziative che comprendono una conferenza del prof. Francesco Speranza, ordinario di Matematiche complementari presso l’Università degli Studi di Parma, sul tema “F. Enriques scienziato e filosofo”, e la manifestazione di chiusura dell’anno scolastico denominata “Le vele”, che vede la partecipazione di tutte le componenti scolastiche. Le iniziative suddette hanno avuto ampia risonanza sulla stampa locale.
Sul territorio il liceo Enriques si è conquistato la fama di scuola “seria e severa, ma umana” perché il livello di preparazione offerto dalla scuola è alto, ma il clima in cui vivono gli studenti è sereno e il dialogo con i docenti è sempre possibile.
 

La nuova fisionomia dell’Istituto consente di parlare di una vasta gamma di opportunità per l’utenza. Le due scuole che lo compongono, pur mantenendo le caratteristiche proprie dei diversi corsi di studi, mettono in comune le esperienze didattiche e le attrezzature, usufruibili da tutti gli alunni. 

L’effetto più immediato si può verificare nelle attività extrascolastiche, ma può essere significativo anche nel processo di crescita dei singoli alunni sotto forma di proficui confronti, scambi di esperienze, occasioni di verificare la validità della propria scelta.

Il momento centrale in cui si svolge l’avventura conoscitiva è l’ora di lezione, quando l’oggetto della conoscenza diventa presente allo studente attraverso l’insegnante. I percorsi conoscitivi delle discipline vengono presentati allo studente nel loro sviluppo affinché egli li faccia propri e acquisti criticamente contenuti e metodi di ogni disciplina, al fine di pensare il proprio presente e il proprio futuro dialogando con il passato. Così lo studente acquista consapevolezza della propria identità e diventa protagonista dell’esperienza scolastica.

Questo implica, accanto al rispetto della natura e del metodo di ogni disciplina, la connessione fra i vari ambiti disciplinari, per sviluppare una consapevolezza non schematica e riduttiva dei diversi aspetti della realtà. L’ambito privilegiato dell’esperienza culturale risulta così essere la classe, intesa come trama di relazioni quotidiane tra docenti e studenti, trama di relazioni che offre punti di riferimento stabili nell’iter formativo.
 

Dove siamo



Istituto Europa Unita - Enriques - Viale Martiri della Libertà, 124
20851 Lissone (MB)

Tel. 039 48 07 65 - FAX 039 46 54 89
e-mail: MIIS00700A@istruzione.it 
Pec: miis00700a@pec.istruzione.it


 

Come raggiungerci 



CITTA' RAGGIUNTE LINEA
Seregno (FS) - Lissone - Monza (FS) Z228
Vedano - Biassono - Lissone - Muggio' Z234
Monza - Lissone (FS) - Muggiò - Cinisello B. - Sesto S.G. Z227
Mariano C. (FNM) - Giussano - Carate B.za - Monza - Sesto S.G. (MM1 - FS) Z221
Lissone - Desio - Seregno - Cesano M. - Limbiate Z250
Cantù - Seregno - Desio-Lissone - Monza C80


Per maggiori informazioni su orari e tariffe www.autoguidovie.it e www.brianzatrasporti.it.

 
L M M G V S D
            01
02 03 04 05 06 07 08
09 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. OK